ArtEconomy24

Christie’s, Hong Kong prima tappa della collezione Peggy e David…

MERCATO DELL'ARTE

Christie’s, Hong Kong prima tappa della collezione Peggy e David Rockefeller

Claude Monet's Nymphéas en fleur.Fonte: Christie's
Claude Monet's Nymphéas en fleur.Fonte: Christie's

I primi collezionisti d'arte ad ammirare i capolavori della collezione Peggy e David Rockefeller saranno gli asiatici. Christie's svelerà i punti salienti della vasta collezione il 24 novembre a Hong Kong, tappa che segna l'inizio di un tour mondiale nelle principali sedi della casa d'asta a Londra, Los Angeles e New York. Ogni tappa svelerà nuove opere e oggetti di questa prestigiosa collezione. Un nutrito programma di eventi per i clienti, tra cui forum d’arte e una serie di conferenze, coinciderà con le esposizioni in ogni sede. La casa d'asta per l'occasione ha siglato anche una collaborazione con una compagnia aerea privata VistaJet, fondata nel 2004.

Quando lo scorso luglio Christie's ha annunciato di aver ricevuto il mandato per mettere all'asta a New York nella primavera del 2018 le circa 2mila tra opere e oggetti le stime che circolavano sulla stampa internazionale si aggiravano sui 700 milioni di dollari. Tutti i proventi della vendita andranno in beneficenza a selezionate organizzazioni caritatevoli.
Le prime opere che saranno in mostra a Hong Kong includono capolavori dell’Impressionismo e dell’Arte Moderna, tra cui del Periodo Rosa «Fillette à la corbeille fleurie» di Picasso eseguito nel 1905 acquistato dal Rockefeller in seguito alla vendita della collezione di Gertrude Stein (la stima del quadro si aggira sui 70 milioni di dollari), «Nymphéas en fleur» di Claude Monet, dipinto intorno al 1914-1917 (stima circa 35 milioni di dollari) e «Odalisque couchée aux magnolias» dipinto a Nizza nel 1923 che potrà stabilire un nuovo record di prezzo per i lavori dell'artista (la stima si aggira sui 50 milioni di dollari).


La collezione, in parte realizzata da Peggy e David Rockefeller e in parte ereditata dalle generazioni precedenti, riflette la profonda passione della famiglia Rockefeller per l'Impressionismo, il Post-Impressionismo e l'arte Moderna, per i dipinti di artisti americani, il mobilio inglese, l'arte asiatica, le ceramiche europee e le porcellane provenienti dalla Cina e gli argenti. La mostra di Hong Kong include opere di Georges Seurat, Juan Gris, Paul Signac, Edouard Manet, Paul Gauguin, Jean Baptiste Camille Corot, Georgia O'Keeffe e Edward Hopper.
La serie delle vendite primaverili a New York si svolgeranno in modo tradizionale e on line. Le vendite on line, che verranno eseguite in concomitanza con le aste dal vivo, offriranno una selezione di oggetti a prezzi accessibili con stime a partire da 200 dollari. Le vendite on line saranno a tema: Dining; Birds; Bugs and Beasts; Japan; Porcelain: Figurines and Service ware; At Home: Town; At Home: Country and Jewels.

© Riproduzione riservata