Finanza & Mercati

Galateri: il nuovo piano per Generali sarà sfidante e punta alla…

assicurazioni

Galateri: il nuovo piano per Generali sarà sfidante e punta alla crescita

Andamento titoli
Vedi altro

Il nuovo piano industriale di Generali, che verrà lanciato nel novembre 2018, sarà «sfidante, orientato alla crescita e allo sviluppo». E' quanto afferma il presidente della compagnia triestina, Gabriele Galateri di Genola, in una lettera indirizzata ai soci e consultata da Radiocor. «Siamo focalizzati su un'azione disciplinata, ritenendo che tale approccio ci permetterà di superare lo scenario di straordinaria complessità che l'industria assicurativa sta attraversando, - continua il manager - e di favorire la crescita, confermando gli obiettivi che ci siamo prefissati». Galateri ricorda inoltre che Generali «ha proseguito nel 2017 il percorso di attuazione del proprio piano strategico, in un contesto macroeconomico e finanziario sì in ripresa, ma ancora difficile, caratterizzato com'è da bassi tassi di interesse, oltre che da una elevata incertezza dei mercati finanziari e da uno scenario normativo sempre più complesso».

I target per il prossimo triennio

In questo scenario, prosegue Galateri, Generali persegue un «duplice obiettivo prioritario»: «il miglioramento della performance operativa e della creazione di valore nel lungo periodo». Sul primo fronte «è proseguita l'attività di ottimizzazione della nostra presenza internazionale, di razionalizzazione delle strutture operative e di rafforzamento delle competenze tecniche». Sul secondo tema, conclude Galateri nella missiva indirizzata ai soci (a testimonianza della rinnovata attenzione al pubblico retail), si continua «sul ribilanciamento del portafoglio assicurativo, l'innovazione per i clienti e le reti commerciali e il rafforzamento del brand».

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus)

© Riproduzione riservata