Lifestyle

Champions League: il Napoli cade in Olanda ed è eliminato

Sport

Champions League: il Napoli cade in Olanda ed è eliminato

  • –a cura di Datasport

Il Napoli saluta la Champions League. Gli azzurri si arrendono 2-1 al Feyenoord al de Kuip e chiudono il proprio girone al terzo posto, 'retrocedendo' in Europa League. Gli uomini di Sarri si portano subito avanti con Zielinski ma poi si fanno rimontare da Jorgensen e da St. Juste in pieno recupero. Indolore il ko per 2-1 del Manchester City a Kharkiv contro lo Shakhtar Donetsk, che accede così agli ottavi di finale dietro agli inglesi.   Il destino del Napoli dipende anche dal Manchester City di Pep Guardiola. Gli azzurri scendono in campo al de Kuip di Rotterdam contro gli olandesi del Feyenoord con la consapevolezza che una vittoria potrebbe anche non bastare. Partono forte gli uomini di Sarri che, dopo solo 2 minuti, la sbloccano con il gol di Zielinski. Diawara batte un calcio di punizione, Albiol fa la sponda per Mertens, la cui conclusione trova pronto Vermeer. Sulla ribattuta, però, il polacco è bravissimo da pochi passi a ribadire in rete. La spinta del Napoli non accenna a diminuire e, per i primi 20 minuti, i partenopei sono padroni assoluti del campo. A gelare il Napoli, però, ci pensano le pessime notizie che arrivano Kharkiv, con lo Shakhatr Donetsk avanti sui Citizens. La squadra di Sarri si demoralizza e, al 33', i padroni di casa ne approfittano per pareggiare con il colpo di testa di Jorgensen, completamente dimenticato da Albiol: 1-1 al de Kuip.   Nella ripresa non cambia l'approccio del Napoli che continua a macinare gioco ma senza la solita lucidità. I partenopei si affidano a soluzione estemporanee con Mertens, Callejon e Zielinski che non riescono mai a pungere. La qualificazione si fa sempre più complicata con lo scorrere dei minuti e nemmeno i cambi sembrano dare la scossa. Sarri getta nella mischia Rog, Ounas e Mario Rui ma il Feyenoord chiude tutti gli spazi, spinto dal calore del proprio pubblico, desideroso del primo punto in Champions League. Di punti per gli olandesi ne arrivano addirittura 3 visto che in pieno recupero St. Juste infila di testa da pochi passi beffando Reina per il 2-1 finale con cui si chiude l'incontro. Il Napoli saluta così al Champions e deve accontentarsi del terzo posto nel girone che vuol dire Europa League. Il Gruppo F lo vince il City con 15 punti, davanti allo Shakhtar con 12.