Lifestyle

Europa League: sconfitta indolore per la Lazio, 3-2 Zulte Waregem

Sport

Europa League: sconfitta indolore per la Lazio, 3-2 Zulte Waregem

  • –a cura di Datasport

Arriva una sconfitta per la Lazio in Belgio contro lo Zulte Waregem nella sesta giornata del gruppo K di Europa League, finisce 3-2. I biancocelesti già qualificati come prima del girone affrontano i belgi (già eliminati) con una formazione ricca di esordienti. I padroni di casa nel primo tempo ne approfittano e dopo appena 7 minuti di gioco vanno in vantaggio, cross dalla destra e colpo di testa vincente di De Pauw, abile a staccare più in alto di tutti e a battere Vargic. A inizio ripresa arriva anche il raddoppio sugli sviluppi di un corner con Heylen. La reazione dei biancocelesti è affidata a Caicedo, colpo di testa vincente al 67', dieci minuti dopo arriva anche il pari di tacco di Lucas Leiva, all'85' chiude i conti Iseka con un gran destro che finisce sotto l'incrocio dei pali.

Tanti giovani per la Lazio, buona la prova di Palombi in attacco, da rivedere Miceli e Crecco a centrocampo. Inzaghi può sorridere per il ritorno in campo di due pedine importanti, reduci da un lungo stop per infortunio. Si rivedono Felipe Anderson in attacco e Wallace in difesa, per entrambi buona prova al rientro. Rivedibile il portiere Vargic, non impeccabile in occasione dei gol subiti. Nelle file belga brillano De Pauw autore della prima rete e Iseka, il giovane attaccante decisivo nel finale di gara.

Diversi esperimenti di formazione per Simone Inzaghi che si affida a giovani di prospettiva, senza rinunciare a fare la partita, correndo anche qualche rischio di troppo, ma mostrando di poter contare su forze fresche in caso di necessità. Nessuna difficoltà per l'arbitro Kalogeropoulos, partita facile da dirigere, lascia giocare in occasione di un contatto tra Wallace e De Pauw prendendosi una responsabilità importante in un momento cruciale della partita.