Benetton e la transizione incompiuta dalla fabbrica al terziario

    La morte di Gilberto Benetton non è soltanto la morte di Gilberto Benetton. Gilberto Benetton è stato infinitamente meno noto di Luciano, l'inventore dei maglioncini che hanno trasformato la manifattura povera del Nord-Est (e dell'Italia) degli anni Sessanta e Settanta nel capitalismo glamour degli

    – di Paolo Bricco

    Kering soffre in Borsa in attesa della trimestrale, giù tutto il settore lusso

    Le turbolenze per il settore del lusso sono iniziate dal 10 ottobre scorso. La causa scatenante per le vendite sui titoli del comparto è stata la trimestrale diffusa da Lvmh. Dati non negativi, ma che gettavano delle ombre sugli sviluppi futuri, soprattutto per quel che riguarda il mercato cinese

    – di Monica D'Ascenzo

    Moncler debole alla vigilia della trimestrale, ma Equita consiglia Buy

    Moncler sotto la lente a Piazza Affari alla vigilia della diffusione (a mercati chiusi) dei dati sui numeri del terzo trimestre. La società del piumino apre le danze delle trimestrali del comparto della moda e del lusso in Italia. I titoli sono entrati anche in asta di volatilità. Ad ogni modo le

    – di Eleonora Micheli

    Borse europee sui minimi da due anni. Spread in area 300 punti

    Borse europee in rosso e sui minimi da due anni, dopo lo scivolone di Tokyo e con un clima di fuga dal rischio tra gli investitori che sta influenzando anche sui future sugli indici Usa. I mercati si muovono all'insegna della volatilità, con gli operatori che sono all ricerca di qualche 'certezza'

    – di Chiara Di Cristofaro

    La Germania comprerà gas dagli Usa, ma con Mosca stringe accordi sulle batterie

    La Germania da un lato comincia ad assecondare gli Stati Uniti, al punto da agevolare la costruzione del suo primo rigassificatore pur di importare Gnl americano. Ma dall'altro alza il livello della sfida a Washington, rafforzando ulteriormente i legami con la Russia nel campo dell'energia, con una

    – di Sissi Bellomo

    Marelli, nozze con CK poi l'Ipo. Nasce un gruppo da 15 miliardi

    La prima operazione di Fca nel dopo Marchionne porta Magneti Marelli fuori dal perimetro del gruppo in cambio di un maxi assegno di 6,2 miliardi di euro. Si chiude così, dopo un negoziato a tratti complesso, l'accordo con Calsonic Kansei Corporation, uno dei principali fornitori giapponesi di

    – di Marigia Mangano

    Gilberto Benetton e la "sua" Edizione, un colosso da 12 miliardi

    Edizione srl, di cui Gilberto Benetton era vice presidente, è una delle principali holding industriali europee: un colosso che vale oltre 12 miliardi di euro, interamente controllata dalla famiglia Benetton con i quattro rami famigliari che detengono il capitale attraverso altrettante holding

    Borsa e spread, in 8 mesi ogni italiano ha perso virtualmente 3.300 euro

    La "spreadonomics" non perdona. Ogni giorno i governi non possono affrancarsi dal giudizio degli investitori. Se questi intravedono un peggioramento di scenario nei confronti degli asset su cui hanno posizionato i capitali è inevitabile che aumenti la propensione a vendere e quindi il valore

    – di V.L.

    E' morto Gilberto Benetton, l'anima finanziaria della famiglia trevigiana

    E' morto Gilberto Benetton. L'imprenditore, 77 anni, è sempre stato l'anima finanziaria della famiglia trevigiana. Se Carlo e Giuliana erano i tecnici e Luciano il creativo, è stato lui quello che con il supporto del manager più fidato, Gianni Mion, ha creato l'impero da 10 miliardi che ha dato

    – di Laura Galvagni e Marigia Mangano

    Salini Impregilo, acquista da Glf in concordato le controllate Seli e Glf Usa

    Grandi Lavori Fincosit (Glf, sede a Roma, famiglia Mazzi), terzo grande gruppo di costruzioni andato quest'anno in crisi di liquidità con concordato in bianco aperto dal Tribunale di Roma il 12 luglio scorso (dopo il caso di Condotte e poco prima di Astaldi) - secondo quanto apprende Radiocor Plus

    – di Alessandro Arona

    Netflix, pronta l'emissione di junk bond per finanziare le serie tv

    La Casa di carta, The End of the F***ing World, Una serie di sfortunati eventi, Orange Is The New Black, The Crown. Gli appassionati di Netflix aspettano le serie del la pay tv online con trepidazione e a dimostrarlo sono i riconoscimenti che la società continua a guadagnare, oltre ai numeri

    – di Monica D'Ascenzo

    Sul petrolio saudita nessun embargo. Riad pronta a investire nel gas russo

    L'Arabia Saudita non ha «nessuna intenzione» di usare il petrolio come un'arma, mettendo in atto un embargo come quello del 1973. Al contrario. Riad, assicura il ministro dell'Energia Khalid Al Failh, si appresta ad aumentare ulteriormente la produzione di greggio, dagli attuali 10,7 milioni di

    – di Sissi Bellomo

    Carige: il dossier bond domani in cda. Ma le decisioni arriveranno a fine mese

    Il cda di Banca Carige convocato per domani pomeriggio, farà ulteriori passi avanti nella direzione dell'operazione di emissione del prestito obbligazionario necessario per colmare il gap patrimoniale ma si tratterà con ogni probabilità di una riunione interlocutoria rimandando le delibere attese a

    – di Andrea Fontana

    Lettera al risparmiatore

    La "Lettera al Risparmiatore" è una rubrica storica de Il Sole24Ore. Un articolo che ha accompagnato

    Borsa volatile dopo Moody's. Milano chiude a -0,6% con spread sopra 300

    Non regge il rimbalzo di Piazza Affari dopo che Moody's, nonostante il taglio del rating a Baa3, ha mantenuto l'outlook italiano stabile con lo spread che archivia la seduta sopra quota 300, per la precisione a 303 punti. A Milano, il FTSE MIBchiude debole (-0,6%, sotto quota 19mila e ai minimi da

    – di Cheo Condina

    Da Fca a Kkr, i numeri di Magneti Marelli: 43mila dipendenti e 8,2 mld di ricavi

    Magneti Marelli, la società ceduta da Fca a Kkr, attraverso la giapponese Calsonic Kansei, opera a livello internazionale come fornitore di prodotti soluzioni e sistemi ad alta tecnologia per il mondo automotive. La sede centrale è in Italia, a Corbetta (Milano). La società ha chiuso il 2017 con un

    – di Flavia Carletti

    Sigaro Toscano e Rainbow guidano la ritirata del 2018

    Tante le defezioni quest'anno a Piazza Affari. In un anno di buone aspettative, dalle elezioni politiche in poi si sono chiuse le finestre favorevoli per molte aziende. E' aumentato il «rischio Italia» e si sono dovuti tirare indietro soprattutto i gruppi troppo esposti sul mercato casalingo.

    – di C.Fe.

    Garofalo e Fiera Vicenza cercano la finestra giusta

    Matricole coraggiose. Si contano sulle dita di una mano sola, le aziende che proveranno a sfidare l'alta volatilità di Piazza Affari da qui a fine anno. Dopo Piovan, e ancora prima Carel Industries, cercheranno di approdare sul listino principale entro fine novembre due gruppi: Ieg e le cliniche

    – di C.Fe.

    Con la scomparsa di Wanda Ferragamo nuove voci su vendita. Vola il titolo

    Il titolo di Salvatore Ferragamo vola a Piazza Affari, arrivando a guadagnare più dell'8%, facendo nettamente meglio del FTSE MIB (segui qui l'andamento di Piazza Affari e dei listini). La scomparsa del presidente onorario Wanda Ferragamo, avvenuta venerdì scorso, ha dato nuova consistenza alle

    – di Stefania Arcudi

I più letti di Finanza & Mercati